Il Borgo di Orio

Il piccolo e tranquillo borgo di Orio, dove è situato Stile Libero, è fornito di ogni servizio (market, banca, posta, tabaccheria, farmacia) con ristoranti di buon livello, pizzerie e trattorie casalinghe.
L’antico “villaggio” di Orio al Serio (241 mt sul livello del mare) è abitato sin dal IV sec. a.C. dal popolo dei Liguri e poi dagli Etruschi fino a diventare un importante punto di passaggio di strade romane. L’origine della sua fortuna è legato ad un privilegio geografico: Orio al Serio è appartato, fuori dalle grandi strade di comunicazione del territorio provinciale, equidistante dalla zona delle colline e da quella della vera e propria pianura bergamasca. Nel 1233 Orio diventa Comune indipendente, in occasione della divisione del territorio di Bergamo in quattro fagge o squadre in corrispondenza delle quattro porte della città. Per lungo tempo è feudo dei conti Martinengo Colleoni, eredi del celeberrimo capitano di ventura Bartolomeo Colleoni.
Oggi il paese di Orio al Serio www.comune.orioalserio.bg.it si presenta con un piccolo Borgo Vecchio che è resistito negli anni intorno alla medioevale Torre Civica e alla Chiesa (dedicata a San Giorgio Martire, costruita intorno al 1500 e rimaneggiata nel 1700). Il resto del paese si divide in piccoli e riservati quartieri residenziali che hanno sostituito gli antichi edifici a vocazione rurale.